CHI SIAMO

La Mia Compagnia

HOME
Compagnia Professionistica
Lorenzo GRAZIOSO
 
 

Nato nel vicinissimo millenovecentosettantatre in quel di Pistoia, inizia la sua avventura sul palcoscenico all’età di 18 anni (1991), vestendo i panni del Re cattivo in Cenerentola (balletto di danza classica della scuola Loris Gai di Pistoia.. Teatro Manzoni, ovviamente non ballava..), per poi girovagare per i villaggi di mezza Italia per una decina di anni (1993 – 2003). Tra le rappresentazioni più significative “In principio era il Trio” (nei panni si Solenghi, primi in Italia a portarlo in scena), Hair, Grease, Se il tempo fosse un gambero, Aggiungi un posto a tavola, Aladin, Andy e Norman, Rugantino, Un paio d’ali, Accendiamo la lampada, Chicago..

Negli stessi anni lavora nei locali come cabarettista e svolge anche il ruolo di presentatore in manifestazioni di moda e musicali, a fianco di personaggi come Miriana Trevisan, Max Laudadio, Gianni Cinelli, Yuma..

Tornato in terra natia (2004) frequenta per due anni l’Accademia Teatrale Pistoiese con Monica Menchi, in cui perfeziona la recitazione e ricopre il ruolo del protagonista nello spettacolo drammatico “La favola del figlio cambiato” di Pirandello. L’anno successivo (2005) mette in scena per beneficenza una rivisitazione breve del Moulin Rouge recitando a fianco di Serena Carradori (attuale Sandy in Grease per la Compagnia della Rancia)

Negli stessi anni decide di perfezionare il canto rivolgendosi al maestro Valentino Simon con il quale ancora collabora per i saggi della scuola di musica.

Il caso lo porta una sera (2008) al teatro Controluce di Prato dove si erano appena concluse le selezioni per il Musical Casinò; è qui che incontra quello strano personaggio di nome Ciardi, e dopo averlo ascoltato nella sua spiegazione (ehhh.. tu fai un po’ quello.. c’è da studiallo..poi mi serve una cover di uno, poi si vede te vieni..) sulle prospettive ne lamiacompagnia.. rimane folgorato e non la lascerà più..

E’ così che oggi ci si trova invischiato con il ruolo di regista, o attore, o montatore, o incollatore, o scrittore.. e tutto quello che finisce in ..ore…

 

In “Casinò” ricopre il ruolo di regista e attore (Hjoussin)

 

Apri il sipario.. si va in scena.

 

Lorenzo GRAZIOSO
 
TORNA